Prossemica

La Prossemica studia come gli umani utilizzano lo spazio a scopi comunicativi. Questo studio è stato stabilmente fissato da E. T. Hall, nei suoi libri The Hidden Dimension e The Silent Language , dopo che l’ etologia aveva rivelato l’ uso preciso dello spazio da parte degli animali.

Infatti un concetto base per lo studio del comportamento animale è la territorialità , cioè quella caratteristica condotta con cui un essere vivente afferma i propri diritti su di un’ area e la difende contro i membri della sua specie. Anche gli umani vivono in un preciso spazio territoriale, anche se non se ne rendono conto ; basta vedere come lo spazio personale di ognuno è generalmente rispettato dagli estranei, che si pongono ad una certa distanza.

I contatti fisici, infatti, sono abbastanza rari ed avvengono in particolari condizioni, di familiarità oppure di attacco. Essi variano da cultura a cultura ed anche, all’ interno di ogni gruppo, dipendono dal sesso e dal ruolo del soggetto. Uno studio comparato compiuto in USA nel 1966 da Jourard mostrava come variavano, nei giovani maschi e nelle giovani femmine, le zone del corpo toccate rispettivamente dal padre, dalla madre, dagli amici dello stesso sesso e del sesso opposto.

Oltre al territorio esiste nell’ etologia la definizione di sfere ( o distanze), che servono ad indicare la distanza conveniente da mantenere secondo ciascuna specie animale. Secondo Hediger (1961) queste sfere sono almeno cinque : distanza di fuga, distanza critica, distanza di attacco, distanza personale, distanza sociale ; le prime tre valgono per gli animali di diversa specie e le altre per i membri della stessa specie.

Una parte della prossemica si occupa della disposizione dello spazio interpersonale, indicando come gli individui si collocano a distanze “comunicative” ( di guardia, di attacco, di affetto, ecc. ). Hall distingue per gli umani quattro raggruppamenti di distanze, e cioè :

  1.  distanze intime,
  2.  distanze personali,
  3.  distanze sociali,
  4.  distanze pubbliche.

Queste denominazioni sono al plurale, dal momento che la situazione è più complessa, ed ogni distanza comprende almeno una fase ravvicinata ed una fase distanziata .

Le differenze di prossimità variano molto da cultura a cultura, ad esempio le culture mediterranee utilizzano contatti ravvicinati molto frequentemente, mentre i nordici si tengono a maggiore distanza. In una interazione verbale conta anche l’ orientamento, cioè l’ angolo secondo cui le persone si trovano l’ una rispetto all’ altra ( fianco a fianco, di fronte, ecc. ), ed anche qui si notano le differenze culturali.

Il già citato Efron notava come la cultura di un gruppo influenza gli atteggiamenti dei membri : “ Il modo con cui gli italiani tradizionali si raggruppano nelle loro conversazioni, denota una sorta di considerazione spaziale per il corpo dell’ interlocutore ; assai raramente abbiamo potuto vedere nel quartiere italiano qualcosa di lontanamente simile ai densi grovigli di corpi gesticolanti osservati nel ghetto ebraico ” .

Recentemente Hall ha classificato i fattori che entrano nel comportamento prossemico, includendo :

  1. fattori posturosessuali (sesso e posizione dei soggetti ) ;
  2.  orientamento sociofugale-sociopetale ( orientamenti che separano o congiungono le persone ) ;
  3.  fattori cinestetici ( quei movimenti del corpo che si rivolgono al proprio interlocutore ) ;
  4.  codice tattile ( tipi di contatti possibili ) ;
  5.  codice termico ( come l’ emissione di calore del corpo umano modifica la comunicazione tra i soggetti ) ;
  6.  codice olfattivo ( l’ influenza degli odori ) ;
  7.  scala d’ intensità vocale ( il tono della voce determina certe strutture posturali ).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.