L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

“Vissi d’arte, vissi d’amore”: gli amori saffici di Frida Kahlo

Malesoulmakeup

viver ardendo e non sentire il male
Gaspara Stampa

Gli studiosi di Frida Kahlo (1907-1954) si sono sovente soffermati a descrivere e analizzare il suo difficile matrimonio con Diego Rivera (1886-1957), l’impossibilità di avere figli e le molte relazioni extraconiugali con amanti del sesso opposto, trascurando invece quelle omosessuali.

Negli ultimi anni gli amori saffici di Kahlo sono stati portati a conoscenza e all’attenzione del grande pubblico grazie all’adattamento cinematografico della famosa biografia di Hayden Herrera (Frida. A life of Frida Kahlo, HarperCollins, New York 1983), diretto da Julie Taymor (Frida, 2002), con l’attrice Salma Hayek nelle vesti della pittrice messicana.

Indubbiamente, della vita privata di Frida Kahlo colpiscono e al tempo stesso affascinano la naturalezza e l’assoluta libertà con cui la pittrice visse le sue numerose avventure lesbiche. Frida non tentò mai di celare i suoi amori saffici, sebbene fossero in molti casi soltanto emotivi o…

View original post 2.295 altre parole

Una Risposta

  1. Fiorella, grazie infinite.

    Mi piace

    24 luglio 2013 alle 9:43 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...