L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Riflessioni su #Manchester

“L’amore e l’odio non sono ciechi, bensì accecati dal fuoco che covano dentro.”
FRIEDRICH WILHELM NIETZSCHE

I fatti di Manchester delle ultime ore stimolano riflessioni di vario tipo, chi con retorica, chi con dialettica, chi con pseudo politica, altri sparuti input allo sguardo d’insieme con relative sensate connessioni storiche, incomprese ai più.

Il lettore assiduo di queste pagine telematiche conosce il taglio che riservo ai miei articoli, che principalmente sono di natura filosofica e incentrate sul tema donna e piuttosto avulse da argomenti di politica in senso stretto, eppur stavolta ho qualcosa da proferire in merito….

Colpire una “Dangerous Woman” nella terra della “Magna Charta libertatum” significa colpire al cuore l’idea di πολιτεία di libertà di pensiero laico, veder scorrere foto sui social ho affatto categorizzato. Ho visto diversi umani, non “crociati”, come coloro che in terra araba di giorno in giorno nutrono la lista delle vittime di una guerra che valica i confini.

L’umano agire nel dissociarsi dal sentire armonico alimenta la peste emozionale, patologia cui giocoforza le nuove generazioni dovranno trovar rimedio, reimpiantando novelle e funzionali costellazioni di senso.

 

All’artista Ariana Grande va il mio umile sostegno morale e l’invito a continuare a lavorare ed esprimere la sua arte, i giovanissimi cui lei è punto di riferimento necessitano di esempi forti che non temano la violenza e di guardare al futuro, nonostante il tragico. Solo con l’energia veicolata dalla musica si può proseguire oltre il tunnel, trasformutando in chiave positiva e feconda l’orrenda esperienza con un nuovo inizio.

 

Questi i miei pensieri con i quali vi lascio la buonanotte

La verità non vuole nessun altro Dio oltre sé. La fede nella verità comincia col dubbio su tutte le “verità” fino ad allora credute.
FRIEDRICH WILHELM NIETZSCHE

4 Risposte

  1. Luigi Viganò

    Carissima, le tue prime tre righe indicano parziali pensieri ai quali non posso rinunciare per tentare di capire quello che succede (a Manchester , oltre Manchester e nel resto del mondo). Ugualmente, non capisco a fondo.
    Per ora ho una sola certezza: che Dio (quale che sia) non ha nulla a che fare con questo imbarbarimento. Non ci sono crimini religiosi, ci sono crimini contro l’umana società, mai come oggi ribaltata e privata di qualsiasi “verità”.
    Basterebbe normare il modo di vivere degli umani con regole che prima di tutto tutelino la vita della donna/femmina (se non altro perchè donatrice di vita) ed i suoi “prodotti”.
    Guarda caso, il Moloch divora prima loro. Poi la sua fame che non si placa mai si sazia con il resto dell’umanità.
    Nessuno si salva: le religioni che regolano il trascendente, i governi che regolano il quotidiano, i costruttori delle cosiddette “civiltà”.
    Scusa il cinismo……

    Liked by 1 persona

    24 maggio 2017 alle 6:58 pm

  2. Luigi Viganò

    Lungi da me il considerare la donna “solo” fattrice come hai inteso tu. Forse mi sono espresso male, ma il mio “se non altro” voleva dire che sarebbe sufficiente considerarla portatrice di vita (senza tener conto di tutti gli altri tesori che voi donne ci elargite pur non meritandoceli) per indurci ad organizzare il mondo nel quale ora ci troviamo in modo diverso. Se le pensate maschiliste e la politica tendessero a considerare l’organizzazione dell’umanità nel rispetto della donna e dei bambini, avremmo già fatto un enorme passo in avanti verso la vera civiltà. Il guaio è che le donne di potere che potrebbero iniziare questo percorso, si dimostrano più maschiliste dei maschi.
    Rimanete voi poche mosche bianche a riportare voi stesse alla vostra vera essenza e noi pochi moschini bianchi a prenderne atto, senza ostacolarvi. Il che, di questi tempi, è già molto…….

    Liked by 1 persona

    3 giugno 2017 alle 10:37 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...