L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Orgasmo femminile: quando il piacere diventa un miraggio.

Il bandolo della matassa..

artic

Parlare di orgasmo femminile non è semplice, ciò perché oltre ad essere un argomento ancora tabù, questo è tutt’oggi poco studiato e molte sono le informazioni contrastanti in merito. Uno dei punti su cui si dibatte ancora oggi sono i tipi di orgasmo che una donna può avere, alcuni ritengono infatti che ne esistano due tipologie: quello vaginale (ottenuto mediante penetrazione) e quello clitorideo (ottenuto con la stimolazione esterna del clitoride). Alcuni recenti studi in campo sessuologico sostengono che non esista una distinzione netta tra i due, questo perché in entrambi il piacere sarebbe originato dalla stimolazione del clitoride, in maniera diretta nel primo ed indiretta nel secondo. Per questo sarebbe più indicato utilizzare i termini clitorideo e vaginale per indicare un tipo di stimolazione prevalente piuttosto che diverse tipologie di orgasmo, evitando così di provocare nelle donne sensazioni di inadeguatezza legate alla presunta incapacità di raggiungere l’uno o l’altro. Come…

View original post 1.989 altre parole

4 Risposte

  1. L’orgasmo che ritengo più bello in assoluto, quando , anche se pur raramente è accaduto, è stato senza stimolazione fisica .
    La tecnica della negazione di questo verso una terza porta insistendo tuttavia attraverso parole a stimolarla mentalmente.
    Occorre calma, concentrazione e pazienza, tuttavia credo che Fiorella tecnicamente saprà tracciare una linea anche di questo.

    Liked by 1 persona

    4 giugno 2017 alle 6:58 am

    • Forse simile all’amore tantrico in cui non è per forza necessario avere un contato fisico per avere l’orgasmo?
      Si sa, l’eccitazione del piacere risiede per il 60% in altre parti del corpo… 🙂

      Mi piace

      4 giugno 2017 alle 4:45 pm

  2. Incredibile, abbiamo scelto lo stesso argomento!
    Eh si! occorre parlare di queste cose anche per le donne oltre che per i “sapienti” maschietti, troppa ignoranza e ipocrisia hanno lentamente distorto le conoscenze scientifiche su tale argomento che resta comunque ancora per molti, un tabù.
    Serena domenica Fiorella 🙂

    Liked by 1 persona

    4 giugno 2017 alle 8:57 am

  3. Da maschietto, non (più) praticante, dico che ogni donna è diversa.
    Gli uomini devono imparare a trattenere il loro piacere, a controllarlo e allo stesso tempo imparare a conoscere la propria donna, capire cosa gradisce e cosa no e fare di tutto perché sia Lei a raggiungere il piacere.
    Detto questo è palese che mai nessun uomo insegnerà mai ad una donna a fare l’amore; è la donna ad insegnare, sempre.
    Un uomo dovrebbe diventare umile di fronte ad una donna.
    La cultura maschilista ha distrutto quanto di più bello c’è in una coppia, trasformando l’unione di anime in un eiaculatoio.
    🙂

    Mi piace

    5 giugno 2017 alle 1:08 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...