L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Lavaci col fuoco

Lo scempio che sta vivendo la mia amata terra raccontata senza peli sulla lingua da un blogger

Pasquale De Rosa

vesuvioRaccontare la verità è qualcosa di veramente difficile. Un qualcosa di tremendamente complicato. Un lavoro che nessuno vorrebbe svolgere eppure tocca a qualcuno. Perché bisognerebbe aprire gli occhi, rimboccarsi le maniche e aiutare.

Ma no! È più semplice postare la foto più tragica, quella con più fumo e puntare il dito contro i poteri forti: la camorra, i piromani seriali o guardie forestali in cerca di qualche soldo in più.

Ma la verità è riconducibile altrove. Perché i colpevoli sono molto più vicini di quanto possiamo immaginare. Perché queste tragedie hanno dei responsabili che rimarranno ancora una volta impuniti.

Il rosso del Vesuvio che brucia è troppo simile al rosa dell’Ilva. Il nero della cenere e del lutto si sostituisce al verde delle piante e della speranza. La nostra terra diventa sempre più protagonista di un gioco perverso attuato dai propri figli.

E dunque Vesuvio, lavaci col fuoco. Perché non…

View original post 120 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...