L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Articoli con tag “faraone

Bangles – Walk like an Egyptian

the-bangles

Una delle prime girl-band a formarsi nel panorama musicale internazionale,  4 ragazze scatenate all’inizio degli anni ’80 formarono le Bangles, una band rock di Los Angeles che, grazie all’avvenenza delle componenti e alla musica allegra e divertente, ci mettono molto poco a scalare le classifiche. Sin dal loro primo lavoro infatti, intitolato The Bangles, entrano subito in classifica, seppure nelle posizioni basse, per ben30 settimane consecutive. Le ragazze però hanno talento, ed il picco della loro carriera arriva tra il 1984 e il 1986, quando, tra le altre, fanno uscire questa stupenda Walk Like An Egyptian, una delle poche canzone anni ’80 che ancora oggi i giovani ballano. Leggendo un po’ ironicamente le immagini con cui la cultura egizia ci è stata tramandata nei secoli, le Bangles compongono una canzone che li prende in giro, immaginando come sarebbe se tutto il mondo camminasse come vediamo nei disegni, e cioè lateralmente. Anche nel video vengono riprese persone nella vita di tutti i giorni mentre camminano come gli egiziani, compresi i fotomontaggi (che per gli anni ’80 erano fatti benissimo) della principessa Diana, di Gheddafi, e di un’improbabile Statua della Libertà che compiono il tipico movimento con la mano. La canzone intanto, oltre a far divertire, scala senza fatica le classifiche, arrivando prima in America ed in mezzo mondo (solo quinta in Italia) e facendogli guadagnare il Brit Award agli MTV Music Awards del 1987. Il singolo può vantare numerose cover, tra cui anche una di un ironico cantante egiziano, e l’utilizzo come colonna sonora nel film Asterix & Obelix: Missione Cleopatra.


Cleopatra, l’ultima Regina


Hatsheptus, l’unica donna che fu faraone

Durante la diciottesima dinastia, l’Egitto goduto di ricchezza e di conquista militare, quando Thutmose I e la sua regina principale, Ahmose, l’Impero ha una figlia di nome Hatshepsut. Di sicuro stava guardando il padre per un lungo periodo di tempo ed era molto orgoglioso di lui a causa di suoi successi.

GLI INIZI DI THUTMOSE II, HATSHEPSUT CON

Hatshepsut crebbe fra tre fratelli, due dei quali morirono prima del padre lasciando con il suo terzo figlio. Il terzo figlio di Thutmose I Thutmose II è stato chiamato, però, questa era ancora troppo giovane per regnare su Due Terre, Alto e Basso Egitto. Per dare una posizione più forte di Thutmose II, alla morte del padre, questo era sposato con Hatshepsut a prendere sia il trono d’Egitto.

Come al solito Thutmose II campagne militari condotte in territorio straniero e le sue due più grandi successi si è verificato in Nubia e in Siria. Hatshepsut era la sua moglie principale e due hanno avuto una figlia di nome Ranofru. Iside, una concubina, Tuthmosis II, è nato un bambino che è stato dato il nome di Thutmose III. Anche se Thutmose II sembrava avere molta energia nell’esercito, morì giovane, appena trascorso 14 anni sul trono accanto a Hatshepsut.

Prima della sua morte, Thutmose II ha nominato suo figlio di Thutmose III portano sulle spalle la responsabilità di regno l’impero più potente della terra da allora. Thutmose III era ancora un bambino quando è stato dato questa responsabilità. Per questo è stata promessa sposa Ranofru, sua sorella, e ripetendo la storia di suo padre. Tuttavia, era troppo piccola per l’attività. La soluzione è stata trovata dopo che la corte di consultare gli dei, Hatshepsut dovrebbe accompagnare il nuovo re in un periodo di reggenza.

LA CO-REGGENZA CON THUTMOSE III

Hatshepsut era veramente chi ha assunto l’impero, mentre il suo figliastro è stata la formazione in campo militare. Thutmose III sembrava molto contento di questa situazione in un primo momento, è piaciuto molto il caccia militare e molto spesso fatta con scopi ricreativi. Hatshepsut è piaciuto anche la situazione al punto che non voleva che le cose cambino. Fino a quel momento aveva fatto le cose bene e il giudice, con tutto l’Egitto era ai suoi piedi come servi fedeli.

Durante il secondo anno di reggenza, Hatshepsut salì al trono utilizzando sia la politica e la religione di farlo. Ciò è evidente quando, nel suo tempio funerario di Deir al Bahari è una parete associato a un parto vero e proprio. Nella scena della regina Ahmose è frequentato da sette donne che rappresentano la dea Hathor, appare anche Heqet Cnum e la dea che proteggeva le donne in gravidanza ei loro bambini. La cosa più importante è che la scena è anche la presenza di Amun dare un rafforzamento definito l’evento, che naturalmente è stata la nascita di Hatshepsut. Tutto questa dichiarazione significa che gli dei avevano scelto come faraone d’Egitto, dalla nascita. La cosa da ricordare è che anche Hatshepsut era la figlia di Thutmose I e la sua regina principale, Ahmose, dandogli una forza più fisica e tangibile a sostegno di questa affermazione religiosa. Vicino a questo muro c’è un altro che supporta la scena precedente, è visto come faraone Hatshepsut essere incoronato alla presenza degli dèi e suo padre Thutmose I. E ‘importante rendersi conto che si presenta come un bambino e non come denota una donna che sin dall’inizio è stata scelta per governare in Egitto.

IL REGNO DI HATSHEPSUT COME FARAONE

Mentre ufficialmente Hatshepsut fu il sovrano d’Egitto, Thutmose III fu lasciata da parte perché, governò con lui, ma non del tutto da solo. Hatshepsut, ovviamente, si rese conto che Thutmose III era affascinato dalla milizia per quello che sicuramente lui avrebbe concesso quello che voleva in questo quadro. Poi, come lei ha dichiarato, era a capo dell’esercito.

Era contento della situazione, ma probabilmente Thutmose non ero tanto perché originariamente era stato che deve decidere come suo padre. Ma non avevo altra scelta che prendere un colpo di stato di riconquistare il trono o attendere Hatshepsut morì. La sua elezione è stato il secondo rimanente dell’esercito mentre si ricordò che probabilmente era molto più giovane di lei in modo che un giorno sarebbe stato il nuovo re.

Hatshepsut è stata dedicata invece alla costruzione di monumenti e di spedizioni in terre straniere. Il più famoso di questi è stato senza dubbio reso alla terra di Punt, probabilmente situato in quella che è oggi la Somalia. Questo motivo lo scopo principale dell’attività o della spedizione era il commercio tra le specie arboree.

SENENMUT, FEDELE SERVITORE DI HATSHEPSUT

Intorno a questa figura ci sono ora molte speculazioni tra gli egittologi. Senenmut era di umili origini come i suoi genitori erano semplici popolani. E ‘iniziato come amministratore di Hatshepsut, ma ben presto guadagnato il merito e la stessa accusa era di essere promosso al punto che egli aveva molto potere durante il regno di Hatshepsut.

Oggi si pensa di essere stato compagno di intimo pudore Senenmut Hatshepsut dal modo in cui è sorto. Indubbiamente Senenmut ha vinto tutti i suoi meriti, ma il modo in cui questi eventi hanno avuto luogo è quello che ottiene egittologi. Si è anche pensato che lui era “il potere dietro il trono” di Hatshepsut.

Sappiamo che Senenmut era amministratore di Hatshepsut e rapidamente divenne il precettore del giovane Tuthmosis III. Indubbiamente, è diventato uno degli uomini più fidati del faraone-regina, o certamente il più affidabile. Questo è ciò che è destinato, quindi, ha anche ricevuto onorari di architetti, supervisore della costruzione, supervisore dei granai e tessitori di Amon. Tutti i tour modo Senenmut non è stato facile e molto meno se si pensa che è venuto tra i cittadini comuni.

Hatshepsut aveva fatto costruire la sua tomba a lungo prima di diventare faraone, ma durante il suo regno ha cambiato idea di nuovo e di comando per costruire un tempio funerario. Responsabile di questo lavoro è stato designato Senenmut.

In qualità di supervisore architetto e costruzione, ha notato Senenmut edificio uno dei templi più belli e unici in tutto l’Egitto. Si trova dietro la Valle dei Re in quello che è ora conosciuto come Deir el-Bahari. E ‘relativamente vicino al Tempio di Mentuhotep I e ispirato da esso è stato costruito da Hatshepsut. È principalmente dedicato al dio Amon, ma anche, su una piccola scala a Hathor e Anubi. E ‘stato anche responsabile per l’erezione degli obelischi a Karnak.

I faraoni, come abbiamo visto nella genealogia di Hatshepsut potrebbe avere più di una moglie e concubine come faraone Hatshepsut può godere degli stessi privilegi. Il problema non è stato trovato prove sufficienti per garantire che Senenmut e ha mantenuto un rapporto. Si noti che nonostante il fatto che Hatshepsut fu spesso raffigurato come un uomo faraone di attribuire più potere, era pur sempre una donna e si era immerso in una tradizione estremamente patriarcale. Questo rapporto poteva avere spinto il Hatshepsut e Senenmut a mantenere segreta la loro relazione come possibile, se questo fosse vero.

Curiosamente nei pressi del tempio funerario di Hatshepsut, Senenmut fece costruire la sua tomba, e proprio la sua passaggi sotterranei in una direzione che porta al tempio di esso che è tanto più vicini gli uni agli altri. L’altra ragione ha sostenuto la teoria che i due sono stati più di Faraone e servitore.

LA FINE DEL REGNO

In giro per il regno di 29 anni con Thutmose II -14 e 15 Thutmose III-rappresentazione, Hatshepsut muore. Nessuno sa come sia successo, se sia stata una morte naturale o meno. Basta sapere che quando morì, Thutmose III alla fine arrivò al trono. Inoltre viene a credere che Thutmose avesse qualcosa a che fare con la sua morte, ma questa teoria non è una prova sufficiente a garantire. La verità è che dopo la morte di Hatshepsut distrutto le sue opere, come templi, obelischi, le pareti e le statue di essere il primo sospettato di Thutmose III La Vendetta dei usurpazione del trono.

Thutmose III potrebbe non avere molto a che fare con esso, potrebbe essere possibile che, essendo una donna, Hatshepsut doveva essere cancellato dalla storia egiziana e, infatti, questo diventa evidente quando omesso dalla lista dei re realizzate in tempi Seti I e Ramesse II nella Sala degli Antenati del tempio di Abydos durante la XIX dinastia.

Di ciò che vi è crescente evidenza è che, dopo la distruzione di monumenti, molti dei quali sono stati sepolti per dimenticare questo periodo forse imbarazzante per alcuni. Quello che realmente è stato raggiunto con questo è che, ironicamente, l’idea di cancellare tutta la memoria è stata conservata in maniera molto soddisfacente, perché la sabbia protetta questi monumenti come nulla fosse stato raggiunto. Oggi più che mai, Hatshepsut, la prima delle donne nobili e la traduzione del suo nome indica, è tra i più importanti regnanti nel corso della storia egizia.