“I libri si rispettano usandoli.” U. Eco

Essere poeti

Per il fatto

di essere poeti

la morte ci discerne

lasciandoci in amore a vita,

ma l’amore

per noi

non è curiosità…

è un miracolo,

è un pianista con due destre,

un giocoliere a quattro braccia

e ciò che gli altri dicono di noi

è negligenza

per non sapere,

per non capire,

che gli eletti siamo noi

legati agli occhi,

alle carezze,

al mare,

al tepore dei nostri corpi

pieni e sudati di stille di rugiada

che è l’essenza,

tintura madre

di un sentire,

sintesi paradisiaca del nostro orgoglio

di non poter morire

per non essere,

per voi,

mai nati.

Una Risposta

  1. Ciao, amo la poesia e tornerò a leggere le tue. Questa mi è piaciuta molto; hai fatto un quadro preciso del poeta.
    Buon pomeriggio e grazie di essere passata da me anche se non hai commentato la poesia di Tiziana che forse conosci.

    "Mi piace"

    13 maggio 2011 alle 11:33

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.