L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

La terra e il riposo. Viaggio tra le immagini dell’intimità

terra-riposo

 

Stralci dal testo proposto

 

Gaston Bachelard ne il suo “La Terra e il riposo. Un viaggio tra le immagini dell’intimità” (Red edizioni), guida il lettore in un viaggio verso le immagini dell’intimità e le fonti del riposo, del rifugio e del radicamento, come la casa natale e la casa onirica, il ventre, la grotta, il labirinto. Nonostante le numerose varietà e le notevoli differenze di aspetto e di forma, tutte le immagini dell’intimità suggeriscono lo stesso movimento verso le fonti del riposo e, in questa prospettiva, l’inconscio governa e dirige.

Gaston Bachelard è stato uno dei più fecondi pensatori francesi: le sue opere hanno dato un originale contributo alla riflessione epistemologica e preziosi suggerimenti nell’ambito della semiologia, della critica letteraria e della psicanalisi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...