L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Eros e magia nel rinascimento

eros e magia

Tra le diverse operazioni fantastiche che il Rinascimento conosce, la prima e l’eros, che si manifesta gia in natura senza l’intervento della volontà umana: la magia e solo un eros applicato, diretto, provocato dall’operatore. Ma vi sono anche altri aspetti della manipolazione dei fantasmi, e uno e la meravigliosa arte della memoria. Il nesso tra eros, mnemotecnica e magia e indissolubile, al punto che sarebbe impossibile capire l’ultima senza aver prima studiato i meccanismi degli altri due. In particolare, la magia che secondo Culianu raggiunge il suo massimo grado di sviluppo nell’opera di Giordano Bruno, e un metodo di controllo dell’individuo e delle masse basato su una profonda conoscenza delle pulsioni erotiche individuali e collettive. Vi si può riconoscere non solo il lontano progenitore della psicoanalisi, ma anche quello della psicosociologia applicata e della psicologia di massa. Il mago rinascimentale e si psicoanalista e profeta, ma anticipa anche professioni moderne come quelle di responsabile delle relazioni pubbliche, propagandista, spia, uomo politico, censore, agente pubblicitario.

stralcioeros e magia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...